Olimpiadi Tokyo, Abe: “Sì del Cio al rinvio al 2021”

notizie.it
olimpiadi tokyo
olimpiadi tokyo

Via libera al rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020, che slitteranno al 2021. Lo ha annunciato il premier giapponese Shinzo Abe, comunicando la decisione del Cio che si è detto d’accordo con la proposta del Paese ospitante. L’ufficialità è arrivata dopo una telefonata tra il premier giapponese e il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, secondo quanto riportato dall’emittente giapponese NHK. I Giochi manterranno il nome originale – Tokyo 2020 – e, secondo il premier Abe, rappresenteranno per il mondo intero “la testimonianza della sconfitta del virus“.

Olimpiadi di Tokyo: rinvio al 2021

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L’ipotesi rinvio era ormai nell’aria, come rivelato da Richard Pound, il membro più anziano del Comitato olimpico, in un’intervista all’Associated Press. In un primo momento, il premier giapponese aveva chiesto un posticipo di sole due settimane; richiesta che il Cio avrebbe avuto modo di valutare in una finestra di tempo di tre mesi. La decisione finale, dunque, era attesa entro la fine di maggio.

Ma non è stato necessario attendere tanto a lungo. La diffusione dell’epidemia di coronavirus e il peggioramento del bilancio di morti e contagiati in tutto il mondo (oltre alla decisione già presa da alcuni Stati di bloccare la partecipazione dei propri atleti ai Giochi) hanno spinto le parti in causa a optare per una decisione più drastica.

Lo stesso Pound, in un’altra intervista rilasciata a Usa Today, aveva escluso categoricamente che le Olimpiadi di Tokyo potessero iniziare il 24 luglio, come inizialmente previsto: il rinvio, dunque, era inevitabile, “ora stiamo cercando una soluzione giusta”.

Potrebbe interessarti anche...