Olimpiadi Tokyo, il Giappone dichiara lo stato di emergenza per Covid fino al 22 agosto

·2 minuto per la lettura
Olimpiadi Tokyo
Olimpiadi Tokyo

Le prossime Olimpiadi si terranno a Tokyo, ma è alta la tensione in Giappone per i casi di Covid-19. Intanto il governo ha inteso estendere il periodo di limitazione fino al 22 agosto 2021.

Olimpiadi a Tokyo, la decisione

Con questo provvedimento è stato limitato il numero di spettatori presenti agli eventi dei Giochi Olimpici e non solo. Disposta anche la chiusura anticipata di bar e ristoranti, nonché la vendita di bevande alcoliche.

Olimpiadi a Tokyo, le limitazioni

Il Giappone ha quindi deciso di estendere lo stato di emergenza per la pandemia causata dal Covid-19. Il provvedimento vale per Tokyo e anche per tre prefetture limitrofe. La scelta è stata quella di inglobare l’intero periodo delle Olimpiadi senza abbassare la soglia dell’attenzione. La notizia è stata confermata dall’emittente pubblica Nhk.

Olimpiadi a Tokyo, stop alle cerimonie

Il governo nipponico, in accordo con le autorità locali, ha deciso di cancellare il passaggio della staffetta della torcia olimpica per le vie di Tokyo. Saranno invece organizzate delle cerimonie ad hoc a porte chiuse e in misura molto ridotta. Nel frattempo il comitato organizzatore ha chiesto al pubblico di non partecipare a maratone o eventi a piedi, così da evitare la diffusione e quindi l’aumento dei contagi. La stessa richiesta è stata formulata anche ai cittadini di Sapporo.

Non si escludono comunque altre possibili decisioni nell’ottica restrittiva. Mancano diverse settimane ai giochi, ma nelle ultime 24 ore si registrano quasi un migliaio di casi di Covid-19: non accadeva dal mese di maggio. Molti cittadini temono per la diffusione del virus proprio a causa delle Olimpiadi di Tokyo. È intanto previsto un incontro tra i vertici del comitato organizzatore, il governo centrale e quello metropolitano di Tokyo. Il dilemma è consentire la presenza o meno degli spettatori durante le gare in programma ai Giochi Olimpici di Tokyo.

Olimpiadi a Tokyo, la proposta

L’aumento dei contagi da Covid a Tokyo potrebbe far sì che le Olimpiadi si disputino a porte chiuse: è quanto ipotizzato dal primo ministro del Giappone, Yoshihide Suga, alla luce della nuova impennata di casi positivi a sole tre settimane dall’inizio delle Olimpiadi. “La sicurezza e la protezione del popolo giapponese sono la massima priorità con la quale decideremo le azioni“ ha affermato Suga.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli