Open Bnl, un torneo dal valore economico di 100 milioni

Adx
Askanews

Roma, 11 apr. (askanews) - Un piccolo colosso sportivo con oltre 33 milioni di euro di fatturato. Il presidente della Federtennis Angelo Binaghi ha presentato così gli Internazionali d'Italia di tennis in programma dal 6 al 19 maggio. A Palazzo Chigi Binaghi ha snocciolato i numeri dell'evento: Quest'anno il torneo cresce dell'11% rispetto all'anno precedente e per questo si conta di battere il record del 2017 con oltre 220mila spettatori paganti in una settimana. "Il fatturato complessivo - dice Binaghi - dipende molto dagli incassi di biglietteria per circa 12 milioni di euro. La nostra finale incassa 2 milioni di euro in uno stadio quattro volte più piccolo dello Juventus Stadium. Il valore economico complessivo del torneo è di oltre 100 milioni di euro. È l'evento sportivo più importante del nostro Paese a cadenza annuale e senza un soldo pubblico". Un evento organizzato assieme alla neonata 'Sport e Salute' a seguito della riforma dello sport italiano di cui Binaghi si dice "entusiasta: come chiediamo da anni i finanziamenti finalmente saranno oggettivi, meritocratici e predefiniti. Non vediamo l'ora di confrontarci con la nuova governance". Presenti tutti i big: "L'unica incognita riguarda Roger Federer, peraltro assente a Roma da due anni, ma il torneo può superare questa incognita visto che abbiamo fatto il record di spettatori nel 2017, senza di lui". Applaude il presidente del Coni, Giovanni Malagò: "Ancora una volta oggi si sta dimostrando che quando siamo tutti uniti e quando remiamo tutti nella stessa direzione siamo quasi imbattibili, di questo sono particolarmente orgoglioso perché è un elemento che sta contraddistinguendo lo sport italiano più di altri settori".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...