Pacchetto di caramelle colpisce l'arbitro: Genoa mutato 7000 euro

Durante Genoa-Lazio un tifoso ha colpito Maresca con un pacchetto di caramelle: il giudice sportivo ha punito il club ligure con 7000 euro di multa.

Negli stadi di calcio si vede qualsiasi cosa. Esultanze da manicomio, invasioni di campo da parte di cani e tifosi scalmanati. Dalle curve si lanciano motorini, rotoli di carta igienica, poveri animali morti. Senza dimenticare gli immancabili accendini, le bottigliette d'acqua. E sì, i pacchetti di caramelle.

Quanto accaduto in Genoa-Lazio , gara valida per il 32esimo turno di Serie A 2016/2017, probabilmente rappresenta una novità ad alti livelli. Durante la sfida, terminata 2-2 tra grosse lamentele da parte della Lazio per due rigori negati, un pacchetto di caramelle ha colpito il discusso arbitro Maresca.

Il giudice sportivo non ha certo visto l'episodio come scherzoso, multando così la società di Preziosi : "Per avere, al 47esimo del secondo tempo, lanciato un pacchetto di caramelle in direzione dell'Arbitro, colpendolo, senza apparenticonseguenze; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 inrelazione all'art. 13, comma 1 lett. b) CGS, peravere la Società concretamente operato con le Forzedell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza".

Il Genoa è stato inoltre multato di ulteriori 2500 euro, portando il totale a 7500: questa seconda ammenda è stata comminata a causa dei raccattapalle, i quali, negli ultimi dieci minuti, hanno rallentato la ripresa del gioco nella sfida contro la Lazio, terminata in parità proprio all'ultimo momento.

Per quanto riguarda le altre società di Serie A, l' Inter è stata invece multata di 10.000 euro: "I suoi sostenitori hanno lanciato sul terreno di giuoco una bottiglia di plastica da 1,5 litri, tappata e parzialmente piena d'acqua che cadeva a distanza ravvicinata da un Arbitro addizionale, senza colpirlo" la nota del giudice sportivo riguardo quanto accaduto nel Derby contro il Milan.

Anche lo stesso Milan è stato multato, alla pari del Palermo : i tifosi rossoneri hanno lanciato alcuni oggetti di piccole dimensioni sul terreno di gioco, mentre quelli rosanero si sono resi protagonisti coi canonici petardi. Che non hanno, per fortuna, causato feriti nel match contro il Bologna.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità