Caos a Palermo, Zamparini chiarisce: "Decide Baccaglini, io solo consulente"

Maurizio Zamparini, patron del Palermo, si sfoga e chiarisce come sono andate effettivamente le cose con Paul Baccaglini e soci.

E' davvero una stagione senza pace per il Palermo   che, in attesa del definitivo passaggio di consegne tra Zamparini e Baccaglini, vive di fatto un vuoto di potere.

Tanto che secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport' e 'Il Corriere dello Sport' Zamparini domenica sera avrebbe pensato al clamoroso esonero di Diego Lopez cercando di riportare Davide Ballardini sulla panchina del Palermo.

Ipotesi che ha però fatto letteralmente infuriare Paul Baccaglini, il quale ha abbandonato la 'Dacia Arena' senza rlasciare dichiarazioni ma dopo la sconfitta contro la Roma aveva assicurato di voler chiudere la stagione con Diego Lopez in panchina.

Intenzione confermata a 'La Repubblica' anche nella giornata di lunedì con tanto di risposta a Zamparini: "Non può decidere di esonerare nessuno per il semplice fatto che il presidente sono io. E io ho riconfermato la mia fiducia a Lopez e, come già detto in sede di conferenza stampa di presentazione, andremo avanti con lui sino alla fine della stagione.

Il presidente adesso sono io e decido io. Lopez resta anche se la prestazione di Udine non può certo lasciare soddisfatti e, anzi, merita un’approfondita disamina della situazione".

Ecco allora che lo stesso Zamparini, tramite un comunicato pubblicato sul sito ufficiale del Palermo, si è prontamente affrettato a smentire le voci pubblicate dai giornali:

"Sono veramente dispiaciuto per le notizie non vere riportate da alcuni Organi d’Informazione su miei presunti interventi nella decisione di gestione tecnica della squadra.

Ribadisco che dal giorno dell'insediamento del presidente Baccaglini tutte le decisioni societarie sono demandate a lui e alla nuova proprietà e che, pertanto, tutte le illazioni su miei presunti interventi non sono vere.

Unico mio rapporto personale rimane con il presidente Baccaglini nella mia funzione, se richiesto di volta in volta da lui, di consulente, consona alla mia età ed esperienza".

D'altronde, nonostante tutto, il Palermo rimane comunque in corsa per la salvezza dato che l'Empoli (sei sconfitte consecutive) è distante sette punti e all'ultima giornata si giocherà proprio lo scontro diretto al 'Barbera'.

Per continuare a sperare, però, i rosanero dovranno invertire la tendenza considerando che con Diego Lopez è arrivata una sola vittoria, a fronte di due pareggi e ben cinque sconfitte.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità