Palermo in Serie B? La matematica può arrivare domenica

La classica gara che ha spezzato tutte le speranze di salvezza si è materializzata a San Siro. Un Milan ben lungi dall'essere il vecchio Diavolo sicuro di sè e killer di piccole è infatti caduto contro l'Empoli, buttando nello sconforto i tifosi di Crotone, Palermo e Pescara. Specialmente queste ultime due: in questo modo è avvenuta la prima retrocessione della Serie A 2016/2017.

Con il pesante 4-1 subito all'Adriatico, come noto il Pescara è retrocesso in Serie B dopo appena una stagione: ora, un turno dopo, precisamente il 34esimo, può essere, purtroppo per i suoi tifosi rosanero, la volta del Palermo. Un Palermo che in stagione ha cambiato tanti allenatori, ma novità, stavolta anche il presidente: Baccaglini, a meno di miracoli sportivi, lavora già per il campionato di cadetteria.

In caso di sconfitta tra le mura amiche dal Barbera contro la Fiorentina, infatti, il Palermo sarà condannato matematicamente alla Serie B, in virtù dei tredici punti che separano gli isolani dall'Empoli e dei soli dodici a disposizione dopo la conclusione della prossima giornata.

L'Empoli potrebbe dunque permettersi anche il pareggio in casa contro il Sassuolo, ma solo se il Palermo non dovesse vincere contro la Fiorentina: due pareggi, rosanero ufficialmente in Serie B. I toscani di Martusciello però sono consapevoli di dover ottenere a tutti i costi la vittoria, considerando un ritrovato Crotone terzultimo ad appena cinque punti di distanza e con gli scontri diretti a favore.

Anche il Crotone giocherà in casa, contro il Milan battuto a San Siro dall'Empoli; stesso discorso per il Genoa, finito per forza di cose nella corsa salvezza dopo un girone di ritorno da dimenticare. Rossoblù contro il Chievo, consapevoli di non poter più sbagliare, considerando i sei punti di distacco dal terzultimo posto.

Al Palermo potrebbe non bastare neanche una vittoria contro la Fiorentina se l'Empoli dovesse battere il Milan: i punti rimarrebbero tredici, e neanche una sconfitta del Genoa potrebbe far sperare i rosanero. La 34esima giornata, in un modo o nell'altro, sarà decisiva: salvezza ampiamente riaperta o circoscritta a tre squadre per l'ultimo, infernale, piazzamento da retrocessione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità