Pallotta cede la Roma a Dan Friedkin manca solo ufficialità

Adx

Roma, 29 dic. (askanews) - La Roma è di Dan Friedkin. Ormai manca solo l'ufficialità ma il magnate texano di origine californiana dovrebbe diventare a breve il nuovo presidente del club giallorosso, rilevando la maggioranza delle azioni dall'attuale numero uno, James Pallotta, alla guida del club dall'agosto 2012. Il passaggio di consegne verrà formalizzato nei primi giorni di gennaio, ma l'intesa è oramai cosa fatta. La valutazione su cui c'è l'accordo di massima è di 550 milioni netti a cui aggiungere i 271 milioni del debito del club e i 150 milioni di aumento di capitale già approvato dall'assemblea dagli azionisti. Ovviamente per formalizzare il tutto serviranno almeno un paio di settimane ancora, ma Friedkin si è preso la Roma. Con un patrimonio personale di 4,1 miliardi di dollari, Friedkin è al 187° posto tra i più ricchi d'America e il numero 504 al mondo. L'azienda di famiglia partita dal padre venditore d'auto in un concessionario è diventata la società con l'esclusiva della distribuzione Toyota in cinque stati: Arkansas, Louisiana, Mississippi, Oklahoma e Texas. Ha una licenza da pilota d'aereo che gli ha permesso di prendere parte alla formazione dei voli acrobatici dell'Air Force, un privilegio toccato solamente ad altri 9 civili. Produttore esecutivo di alcune importanti pellicole uscite da Hollywood: The Square, vincitore della Palma d'Oro a Cannes nel 2017 e The Mule il film di Clint Eastwood su Paul Getty. Cinema e aerei si sono poi uniti nel film Dunkirk, dove lo stesso Dan Friedkin era il pilota dell'aereo ripreso nella scena finale. Già due anni fa Friedkin aveva provato ad acquistare la squadra di basket degli Houston Rockets, venendo però poi superato dall'italo-americano Tilman Fertitta. Tuttavia sia il palazzetto degli Houston Rockets sia lo stadio dei Dallas FC, squadra della MLS, sono sponsorizzati dalla Toyota.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...