Paralimpiadi Tokyo, ancora medaglie per l'Italia

·1 minuto per la lettura

Arrivano altre 3 medaglie alle Paralimpiadi di Tokyo per i colori azzurri, Ndiaga Dieng, col crono di 3'57''24, conquista il bronzo nei 1500 metri piani, categoria T20, oro al britannica Ower Miller, 3'54''57 argento per il russo Aleksandr Rabotnitskii, 3'55''78. Un altro podio nell'atletica arriva dal lancio del peso F12 con Assunta Legnante, l'azzurra con la misura di 14.62 chiude alle spalle dell'uzbeka Safiya Burkhanova, 14.78, bronzo alla messicana Rebeca Valenzuela Alvarez, 13.72.

Argento di Stefano Raimondi nei 200 misti di nuoto, categoria Sm10. L'atleta veronese, alla settima medaglia nei Giochi giapponesi, nuota in 2'07''68, meglio di lui l'ucraino Maksym Krypak, oro e record paralimpico, 2'05''68, bronzo all'olandese Bas Takken, 2'11''39.

Federico Mancarella bronzo nel kayak 200 metri, categoria k12. Sul gradino più alto del podio l'australiano Curtis McGrath, argento all'ucraino Mykola Syniuk. Bronzo anche per l'azzurra Giulia Terzi nella finale dei 50 metri farfalla, categoria S7. Al Tokyo Aquatics Centre l'atleta lombarda ha chiuso col crono di 34''32, alle spalle dello statunitense Mallory Weggemann, 34''30, oro per il canadese Danielle Dorris che realizza il record del mondo in 32''99. E anche Monica Boggioni vince la medaglia di bronzo nella finale dei 200 misti di nuoto, categoria sm5. L'azzurra chiude alle spalle delle cinesi Dong Lu, oro, e Jiao Cheng. L'Italia chiude le gare del nuoto paralimpico a quota 39 medaglie grazie al bronzo nella staffetta 4x100 mista uomini. Al Tokyo Aquatics Centre Riccardo Menciotti, Stefano Raimondi, Simone Barlaam e Antonio Fantin chiudono col tempo di 4'11''20, alle spalle dell'Australia, 4'07''70, oro alla Russia, 4'06''59.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli