Parisse racconta la tragedia Coronavirus in Francia

·1 minuto per la lettura

"I francesi hanno reagito tardi. Hanno visto quello che accadeva da noi, ma lo hanno considerato un pericolo lontano. E così, oggi, stiamo vedendo numeri spaventosi di contagi e decessi anche qui in Francia. E il picco deve ancora arrivare". Sergio Parisse, a lungo capitano della Nazionale italiana di Rugby e dello Stade Française, con cui ha vinto per due volte il titolo francese e quello di miglior giocare del campionato, è stato ospite di Massimiliano Graziani a Extratime, Radio 1 Rai. Il rugbista azzurro, ora in forza al Tolone, ha parlato del difficile momento che il rugby sta vivendo e della situazione Coronavirus in Italia e in Francia, dove vive da 15 anni. Sulle polemiche fra Italia e Francia in seguito al discusso video trasmesso da Canal Plus sulla Pizza al Coronavirus, ha aggiunto: "Fra Italia Francia c'è una rivalità perenne: a partire dal mondiale di calcio 2006, che abbiamo vinto noi in finale, fino alle questioni politiche. I francesi sono fatti così, hanno un umorismo completamente diverso dal nostro. Credo che le battute sulla pizza al Coronavirus siano state assolutamente fuori luogo e credo che loro non abbiano fatto una bella figura, non solo nei nostri confronti ma del mondo in generale".