Partita Atalanta-Juventus: pioggia di ammonizioni nel primo tempo

Partita Atalanta Juventus
Partita Atalanta Juventus

Si conclude con la vittoria della Juventus la partita giocata dai bianconeri contro l’Atalanta. Decisivi i minuti di recupero concessi dall’arbitro che sono stati determinanti per il tris ad opera di Dybala.

Partita Atalanta-Juventus

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Squadre attentissime nei primi momenti. A soli sei minuti dal fischio d’inizio arriva già la prima ammonizione per Higuain, seguita da quella a Palomino. Al quindicesimo l’Atalanta ha l’occasione di segnare un primo goal dopo l’assegnazione di un calcio di rigore in seguito ad un fallo di mano di Khedira, ma Barrow sbaglia e conclude sulla traversa.

Altra occasione perduta per i padroni di casa al 23′, con il numero 88 che colpisce bene di testa. Ma Szczesnky vola e respinge. Ammonito dopo 4 minuti Dybala per proteste: i campo i nervi iniziano ad essere tesi. Segue Freuler che, dopo aver steso Pjanic, riceve anch’egli un giallo.

Tantissime le ammonizioni date nel primo tempo, con l’arbitro che assegna tre minuti di recupero. Il secondo tempo non è iniziato da molto che arriva il primo goal del match ad opera di Gosens che porta a casa un punto per l’Atalanta. I bianconeri attaccano e al 74′ arriva anche la loro prima rete: a segnarla è Higuain, che dopo soli 8 minuti tenta di nuovo e non sbaglia. Si giunge dunque al sorpasso dei bianconeri che sono in vantaggio di 2-1.

Nuova ammonizione, questa volta tocca a Gollini ed è per proteste. Al 90′ l’arbitro assegna altri tre minuti di recupero, per un totale di sei. Decisivi per la Juventus che firma il tris a opera di Dybala, battendo definitivamente l’Atalanta per 3-1.

Potrebbe interessarti anche...