Passo falso Inter, allarme a centrocampo: mancano goal e creatività

Luciano Spalletti non rischia inizialmente Vecino e si affida a Joao Mario, con Ranocchia in difesa. Chievo con Meggiorini e Inglese.

Primo passo falso dell' Inter in campionato e prime analisi sul gioco nerazzurro: sul campo del Bologna la squadra di Spalletti ha evidenziato evidenti limiti in fase di costruzione del gioco, il centrocampo è sembrato il reparto più in difficoltà. 

In primis Joao Mario : il portoghese è sembrato quello più in difficoltà alle spalle di Icardi senza mai trovare la collocazione giusta in campo per far male alla retroguardia rossoblù. Nella ultime uscite in mezzo al campo la squadra nerazzurra ha palesato problemi nell'accendere quella scintilla offensiva.

Manca un centrocampista capace di effettuare 'strappi' di 30 metri per arrivare in zona goal, il Nainggolan della situazione: un reparto troppo statico, passando anche per Borja Valero e Vecino , fin qui troppo banali nella costruzione della manovra.

Lo stesso Brozovic potrebbe rappresentare la giusta alternativa, ma il croato non ha mai dato troppe garanzie dal punto di vista della continuità e dell'affidabilità. Dalla prossima partita potrebbe toccare a Gagliardini dare la scossa ad un reparto che sembra non convincere.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità