Pazza idea del Torino: riportare in Italia Giuseppe Rossi

Giuseppe Rossi annuncia il suo addio al Celta Vigo ma ribadisce: "Sono ancora giovane, continuerò a giocare in Europa".

Doveva essere la stagione della rinascita per Giuseppe Rossi, ed invece con la maglia del Celta Vigo le sue prestazioni sono state caratterizzate da continui alti e bassi. L'ultima giornata di campionato contro il Las Palmas, come vi abbiamo raccontato, potrebbe rappresentare però la svolta, visto che 'Pepito' ha firmato una tripletta sensazionale. 

Tanto che anche le squadre italiane hanno acceso nuovamente un riflettore sulla sua figura. Come riporta 'Tuttosport', in prima fila ci sarebbe il Torino di Urbano Cairo, da sempre affascinato dagli attaccanti italiani. Il sogno del presidente granata sarebbe quello di formare una coppia d'attacco Belotti-Rossi. 

I costi dell'operazone potrebbero rivelarsi quasi irrisori. Il giocatore è in prestito dalla Fiorentina al Celta Vigo ma è anche in scadenza di contratto e quindi, al netto di rinnovi che non dovrebbero arrivare, potrebbe essere preso a costo zero. 

Il cartellino non dovrebbe essere un problema, perché attualmente Rossi guadagna 2 milioni di euro all'anno ma, con 30 anni già compiuti e con una condizione fisica sempre delicata, le sue pretese si abbasseranno notevolmente, fino ad arrivare a poco più di un milione. Il Torino lo sogna e Cairo provera a regalare a Mihajlovic 'Pepito', anche fosse utilizzabile con il contagocce, solo a partita in corso. 

E anche il suo procuratore, Federico Pastorello, nei giorni scorsi aveva confermato la voglia di riportare in Italia l'ex attaccante della Fiorentina. Gli ingredienti sembrano esserci tutti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità