Pazzesco Liverpool: può vincere la Premier League a marzo

Goal.com
A +22 sul Manchester City, la questione non è più se il Liverpool vincerà il titolo di Premier League, ma quando lo farà.
A +22 sul Manchester City, la questione non è più se il Liverpool vincerà il titolo di Premier League, ma quando lo farà.

Davanti ad una squadra così, che definire dominante in Premier sarebbe riduttivo, Campione della Champions League in carica, roboante per risultati e prestazioni, probabilmente le nuove, sopratutto le nuovissime generazioni, pensano che il Liverpool abbia dominato in lungo e in largo nell'ultimo trentennio inglese. Sbagliato all'ennesima potenza, ma ora sta passando alla cassa per recuperare tutto.


Sono ben 22, infatti, i punti di distanza tra il Liverpool di Klopp capolista di Premier e il timido Manchester City, mai così deludente. Guardiola al tappeto, Klopp al 99,999% verso il titolo. Ha deciso di fare le cose in grande la compagine Reds, in maniera spettacolare. Quando il trionfo in campionato manca dal 1990, beh, il botto deve essere enorme.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Certo, i tifosi del Liverpool avrebbero preferito dieci campionati in più in questo trentennio che dominare così tanto in questa stagione, ma il passato è il passato. Il presente è un sogno, il futuro sarà di gloria. Il countdown è già partito, visto e considerando come manchino appena sei vittorie per la conquista della Premier.

A tre mesi dalla fine del campionato di Premier al Liverpool bastano sei vittorie in tredici turni per vincere. Questo ovviamente se Manchester City e Leicester dovessero vincere le restanti gare da qui alla fine. I Reds non si fermeranno sedendosi sugli allori, proveranno a vincere matematicamente il prima possibile per concentrarsi sulla Champions League.

Non solo a livello di squadra, ma anche ogni giocatore spera che si finisca il prima possibile. Del resto a giugno c'è l'Europeo e la possibilità di arrivare rilassati al torneo potrebbe dire molto, sopratutto in chiave Nazionale inglese, sempre logorata dalla dura lotta di una Premier mai noiosa a livello di battaglia ad alti livelli.

Se il Liverpool dovesse vincere tutte le prossime sei gare sarebbe Campione della Premier League 2019/2020 già a metà marzo, ovvero due mesi prima della chiusura del torneo. Da lì in avanti non giocherebbe più con fame e disperazione, ma solo per divertirsi e cercare di abbattere quanti più record possibili.

Il prossimo 22 marzo potrebbe diminuire ulteriormente il periodo che servirà al Liverpool per vincere la Premier: è in programma infatti Leicester contro Manchester City. Punti ulteriori del calendario in favore dei Reds.

 

Potrebbe interessarti anche...