Peñarol, altra rottura del crociato per Gargano: carriera finita?

A un anno e mezzo dal primo infortunio, l'ex Napoli e Inter Walter Gargano si è nuovamente rotto il crociato: è andato ko contro il Nacional.
A un anno e mezzo dal primo infortunio, l'ex Napoli e Inter Walter Gargano si è nuovamente rotto il crociato: è andato ko contro il Nacional.

Un anno e mezzo dopo, Walter Gargano vive un secondo dramma: l'ex centrocampista di Inter, Napoli e Parma, oggi in forza al Peñarol, si è rotto il legamento crociato del ginocchio sinistro durante il derby andato in scena ieri contro il Nacional (0-0).


L'episodio è accaduto al 42' del primo tempo: Gargano si è scontrato con Matias Zunino, centrocampista avversario. Un contrasto onesto, che però è costato all'ex napoletano il cambio: il 'Mota' è uscito in barella, facendo capire immediatamente come il guaio riportato fosse tutt'altro che banale.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Qualche ora più tardi, ecco la drammatica diagnosi: rottura del crociato anteriore del ginocchio. Un infortunio che, naturalmente, costringerà Gargano a rimanere lontano dai campi di gioco per parecchi mesi.

Considerando che gli anni di Gargano sono 35, anzi, è facile pensare che lo scontro con Zunino possa essere stato l'ultimo episodio della sua carriera di calciatore: più di qualcuno, in Uruguay, è convinto che il gravissimo infortunio possa aver segnato la fine della carriera del giocatore uruguaiano.

Gargano, come già ricordato, si era del resto già rotto il ginocchio (il destro) un anno e mezzo fa, nel marzo del 2018, contro il Cerro: in quell'occasione era rientrato in campo dopo sette mesi, proprio in un derby contro il Nacional.

Potrebbe interessarti anche...