Pellè e la Nazionale: "Guardano ai campionati top, ma sono pronto a tornare"

Graziano Pellè 'ammicca' all'azzurro. L'attaccante dello Shandong Luneng,  dopo essere uscito dal giro a causa della mancata stretta di mano a Ventura in occasione di Italia-Spagna , strizza l'occhio al ct.

Lo fa dalla Cina, dove intervistato da 'CGTN' spiega: "Se servirà, sarò pronto a tornare in Nazionale. Ho avuto la mia occasione ed è stata un'esperienza incredibile...".

Il centravanti, però, è consapevole che riguadagnarsi un posto non sarà affatto semplice: "In Italia sono molto orgogliosi, preferiscono convocare chi gioca nei campionati più importanti. Non è il momento giusto per dire se tornerò, vedremo".

Graziano Pelle, Italy, 20161006

Pellè, sbarcato in Asia nell'estate 2016, si mostra convinto della scelta fatta: "E' stato un enorme cambiamento, dal tipo di calcio alla lingua, ma lo reputo positivo. Sono grato allo Shandong, è stato un momento importante della mia vita e della carriera".

"Dopo Euro 2016 - confida la punta - ho ricevuto molte offerte, ma ho pensato che venire in Cina sarebbe stata la scelta migliore e ne sono molto felice".

Ma dove Pellè si è realmente imposto è stato al Southampton: "La Premier ha rappresentato il mio picco più alto, rimane la miglior competizione. Facendo bene lì, sapevo che sarei potuto andare in Nazionale". Dove adesso, Graziano, punta a tornare.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità