Pellegrini e Dzeko preoccupano la Roma: infortuni e nazionali a rischio

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

La delusione per la sconfitta contro il Napoli è palpabile. La famiglia Friedkin ha espresso tutto il proprio disappunto per l'ennesimo scivolone della Roma contro le big, nonostante la brillante prestazione offerta in Europa League in casa dello Shakhtar Donetsk. Dello stesso avviso è Paulo Fonseca. Il tecnico si è mostrato furibondo alle telecamere di Sky Sport, evidenziando un problema prettamente psicologico all'interno della formazione giallorossa.

Lorenzo Pellegrini | MB Media/Getty Images
Lorenzo Pellegrini | MB Media/Getty Images

La sosta calza a pennello, perché permetterà alla squadra di recuperare energie fisiche e mentali (fatta eccezione per i nazionali). Non mancano, però, le brutte notizie. Due pilastri della rosa, come Edin Dzeko e Lorenzo Pellegrini, sono usciti malconci dal match di ieri sera dell'Olimpico. Tanto da mettere a rischio la loro convocazione dalle rispettive nazionali. L'attaccante bosniaco si è accomodato in panchina con un vistosa borsa del ghiaccio ad alleviare il dolore muscolare al flessore della gamba destra. Il capitano romanista, invece, ha sofferto un fastidio alla coscia sinistra. Dzeko concorderà il piano di viaggio con la Bosnia, mentre Pellegrini sosterrà una visita medica a Coverciano con lo staff medico della nazionale italiana.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.