Pepe Mel 'spia' per la Juventus: "Il Barcellona va pressato alto"

Già vincente col suo Deportivo La Coruña contro il Barcellona, Pepe Mel consiglia la Juventus: "Niente catenaccio: la chiave è aggredire Busquets".

"Il Barcellona si può battere sfruttando le sue difficoltà nel gioco aereo". Pepe Mel è convinto che la Juventus l'impresa possa farla davvero, lui che col suo Deportivo La Coruña i catalani li ha appena battuti in campionato. Consigli preziosi che il collega Allegri si appunterà sul taccuino, ben sapendo che la realtà è molto più ampia e complessa.

"Innanzitutto bisogna sperare di affrontarlo in una giornata in cui Messi, Suarez e Neymar non siano al top - dice l'allenatore spagnolo, intervistato da 'Tuttosport' - Noi siamo riusciti a limitarli puntando su una precisa strategia: far ricevere loro la palla soltanto lontano dall’area. Non hai alternativa: negli ultimi metri sono devastanti".

Secondo Mel, Messi e compagni "vanno in difficoltà quando hanno meno tempo per ragionare. Vanno pressati immediatamente. Quando il loro portiere ter Stegen aveva il pallone tra i piedi, i miei ragazzi invece di indietreggiare salivano in pressione per rendere meno comodi i primi passaggi dei blaugrana".

Dunque, il consiglio è principalmente uno: niente catenaccio. "Sarebbe un suicidio sia in casa e sia al Camp Nou. La chiave è riuscire a difendersi nella loro metà campo. Messi non lo fermi, ma devi fare in modo che non venga rifornito come predilige, cioè a ridosso dell’area. E’ un fenomeno assoluto, ma se grazie al pressing lo obblighi ad andare nella proprià metà campo a ricevere palla di sicuro lo limiti. La chiave è 'aggredire' Busquets, che del loro gioco è uno degli uomini chiave".


Il figlio d'arte salterà però la gara di Torino per squalifica: "Il Barcellona senza di lui perde un 25-30%. Da quando non c’è più Xavi, l’avvio del gioco passa da Busquets: quando quest’ultimo è stato infortunato ha patito tanto la squadra".

Mel indica in Higuain il possibile uomo chiave per la Juventus e prosegue nella propria analisi sul Barcellona: "Attaccano in 10, ma difendono in 7... Se la Juve riuscirà a pressare “difendendosi” nella metà campo del Barcellona, la squadra di Luis Enrique andrà in>

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità