Per Arthur intervento riuscito: i tempi di recupero del centrocampista della Juventus

·1 minuto per la lettura

È perfettamente riuscita l'operazione a cui si è sottoposto Arthur, centrocampista brasiliano classe 1996 arrivato alla Juventus la scorsa estate, nell'ambito del trasferimento di Miralem Pjanic al Barcellona. Un'operazione di mercato nata sotto una cattiva stella, a conti fatti, visto che sia Arthur che il bosniaco non sono riusciti a lasciare il segno nelle rispettive squadre.

Arthur | Danilo Di Giovanni/Getty Images
Arthur | Danilo Di Giovanni/Getty Images

Arthur è stato operato quest'oggi alla gamba destra per rimuovere l'ossificazione della membrana e salterà quindi l'inizio della prossima stagione, visto che come comunicato dal club bianconero i tempi di recupero stimati si aggirano intorno ai tre mesi. Una tegola che "colpisce" Massimiliano Allegri e rende ancora più pressante il bisogno di arrivare a Manuel Locatelli del Sassuolo, anche se il centrocampista fresco campione d'Europa sarebbe stato il primo obiettivo della Juve anche se Arthur non si fosse operato.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il comunicato della Juve sulle condizioni di Arthur

"Questo pomeriggio Arthur è stato sottoposto ad intervento chirurgico per la rimozione dell’ossificazione della membrana interossea della gamba destra. L’intervento, eseguito dal dott. Piana e dal dott. Battiston, alla presenza del responsabile sanitario della Juventus dott. Stefanini presso la clinica Fornaca di Torino, è perfettamente riuscito. I tempi di recupero sono di circa 3 mesi".

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli