Per il Milan il rinnovo di Kessie può diventare un caso: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La sessione di mercato appena cominciata, per il Milan, sarà ricordata innanzitutto per i due pesanti addii a parametro zero di Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Al posto del portiere campano è già arrivato il francese Mike Maignan, mentre per sostituire il "traditore" con il 10 sulle spalle che si è accasato all'Inter i lavori sono ancora in corso. Ma oltre ai nuovi arrivi, adesso, il Milan deve preoccuparsi con congruo anticipo della situazione Franck Kessie, per non ripetere una spiacevole situazione anche con il centrocampista ivoriano con il contratto in scadenza a giugno 2022.

Donnarumma e Calhanoglu nell'ultimo Italia-Turchia (Euro 2020) | ALBERTO LINGRIA/Getty Images
Donnarumma e Calhanoglu nell'ultimo Italia-Turchia (Euro 2020) | ALBERTO LINGRIA/Getty Images

La situazione è complicata, ma comunque semplice: il Milan ritiene di aver offerto un contratto giusto a Kessie, raddoppiando i 2,2 milioni di euro a stagione fin qui guadagnati dall'ivoriano, che però ne chiede il triplo: circa 6 netti. D'altro canto il centrocampista giustifica le sue richieste anche grazie ai 13 gol realizzati nell'ultimo campionato con cui ha trascinato i rossoneri in Champions. Le nubi sulla trattativa, però, continuano ad avanzare: in primis perchè salterà la prima parte della preparazione estiva con il Milan, visto che parteciperà con la Costa d'Avorio alle Olimpiadi di Tokyo dal 22 luglio all'8 agosto, oltre alla Coppa d'Africa in Camerun che partirà a gennaio 2022. Una doppia assenza pesante nell'economia della squadra di Pioli, visto che Kessie è stato il secondo calciatore più utilizzato in stagione dopo Donnarumma.

Franck Kessie | MB Media/Getty Images
Franck Kessie | MB Media/Getty Images

E il tempo non è di certo alleato del Milan: all'orizzonte si stagliano le avances dell'Arsenal, pronto a garantire ponti d'oro all'entourage di Kessie per portare il calciatore in Premier. Una trattativa per il rinnovo che ricorda le ultime due naufragate, ma da cui sarà possibile capire le intenzioni di Elliott per il futuro del Milan. E intanto i tifosi aspettano.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli