Per il rinnovo di Donnarumma il Milan rilancia, ma Raiola prende tempo

Emiliano Angelucci
·1 minuto per la lettura

La questione Gianluigi Donnarumma ora inizia a farsi veramente seria, perché l'intesa non c'è e il tempo per trovarla diminuisce sempre più. Se l'accordo tra l'entourage del giocatore e la società non dovesse trovarsi entro il prossimo 30 giugno, il Milan perderebbe il suo portiere titolare a parametro zero. E la società vuole scongiurare in ogni modo quest'ipotesi.

Questa mattina La Gazzetta dello Sport afferma che la dirigenza rossonera avrebbe presentato una nuova offerta a Mino Raiola, agente del giocatore: si parla di un aumento dell'ingaggio che porterebbe lo stipendio del portiere a circa 8 milioni di euro a stagione, rispetto ai 6 milioni offerti in precedenza, ma per ora Maldini e Massara non hanno ricevuto alcuna risposta dal procuratore.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.