Percassi vola da Zhang: possibile alleanza tra Atalanta e Inter

Il Cda dell'Inter ha approvato il bilancio al 30 giugno 2017: registrato un rosso di 24 milioni, ricavi in aumento del 33%.

Non solo Gagliardini. L'operazione andata in porto lo scorso gennaio infatti potrebbe essere solo un gustoso antipasto di quello che succederà nei prossimi mesi tra Atalanta e Inter.

Il presidente orobico Percassi, secondo quanto scrive 'Tuttosport', in questi giorni è volato in Cina proprio per incontrare Steven Zhang e conoscere meglio la realtà Suning da cui era rimasto favorevolmente impressionato durante la trattativa Gagliardini.

Nell'incontro tra i due, in realtà, non si sarebbe parlato solo di calcio ma anche di possibili partnership commerciali su cosmetica, food&beverage, moda e altri settori.

"In principio, quando Suning ha preso l'Inter, in Italia c'erano molti dubbi perché non conoscevano i cinesi. Suning ha la forza delle imprese, è una buona possibilità. Le imprese cinesi hanno la forza di entrare nel calcio italiano, che dà loro un grande impatto.

Alla squadra Suning ha dedicato tanta fatica e un forte sostegno finanziario, che si traduce in uno sviluppo futuro senza limiti, in futuro avrà un impatto molto grande nel mondo dello sport italiano. Nella consapevolezza del marchio italiano, l'Inter di Suning è un partner ideale, a loro piace poter entrare nei dettagli del mercato, è una cosa positiva", ha spiegato Percassi.

La sensazione insomma è che già in estate le due società possano concludere qualche altro buon affare e in tal senso i nomi caldi sono quelli di Conti e Petagna ma anche dei giovanissimi Bastoni e Melegoni, talenti della Primavera atalantina.

Atalanta alla quale peraltro l'Inter dal canto suo potrebbe invece girare alcuni giocatori da scegliere tra Dimarco, Miangue, Caprari e Pinamonti per farli crescere con Gasperini e riportarli a Milano tra qualche anno.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità