Perché Winnie The Pooh ha invaso le Olimpiadi

Yahoo Sports IT
Perché alla Gangneung Ice Arena di Pyeongchang in pista sono volati decine di pupazzi del mitico orso nei giorni scorsi? (Credits – Getty Images)
Perché alla Gangneung Ice Arena di Pyeongchang in pista sono volati decine di pupazzi del mitico orso nei giorni scorsi? (Credits – Getty Images)

I Giochi Olimpici di Pyeongchang ha tanti protagonisti. I campioni che hanno lottato per una medaglia, i campionissimi che hanno conquistato la medaglia d’oro. Dalla nostra Arianna Fontana a Sofia Goggia, ma passando anche per Martin Fourcade e Yuzuru Hanyu. Ma tra i protagonisti alla Gangneung Ice Arena di Pyeongchang c’è stato anche lui, Winnie The Pooh.

Sì, parliamo del famoso orsacchiotto protagonista della letteratura per ragazzi, inventato da A. A. Milne. Ma cosa c’entra un tenero orso che impazzisce per il miele con le Olimpiadi? E perché alla Gangneung Ice Arena di Pyeongchang in pista sono volati decine di pupazzi del mitico orso nei giorni scorsi? Il merito – o la ‘colpa’ – è proprio di uno dei protagonisti di Pyeongchang 2018, cioè Yuzuru Hanyu.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Yuzuru è il campionissimo per pattinaggio artistico. Due volte campione mondiale, nel 2014 e nel 2017, si è presentato ai Giochi Olimpici dopo aver conquistato la medaglia d’oro a Sochi quattro anni fa. Era il più atteso, il più bello. E ha confermato i pronostici conquistando la medaglia d’oro anche a Pyeongchang. Ma, ancora una volta, cosa c’entra il campione giapponese con Winnie The Pooh?

Molto semplice. Come tutti i campioni, anche Yuzuru ha dei portafortuna, gesti e oggetti che sono sempre con lui prima delle gare più importanti. E il pattinatore giapponese, 23 anni, non si sposta senza portare con sé un peluche di Winnie The Pooh. Peccato che le rigide regole dei Giochi Olimpici vietino qualsiasi abbigliamento od oggetto che si rifaccia a sponsor o marchi noti. Insomma, Yuzuru Hanyu alla Gangneung Ice Arena non ha potuto portare con sé il suo portafortuna.

Così i suoi fan, che avevano saputo di questo ‘disguido’, al termine della prova che è valsa al 23enne giapponese la seconda medaglia d’oro della carriera hanno gettato sul ghiaccio decine di pupazzi di Winnie The Pooh. Un gesto che ha reso i saluti di Yuzuru al pubblico ancora più affascinanti. Lui, vincente, in mezzo al ghiaccio e intorno a lui decine di bambine che raccoglievano e tenevano in mano i pupazzi. E Hanyu? Ha detto che tutti i pupazzi, che ha preso con sé alla fine, verranno donati alle organizzazioni benefiche locali.

Potrebbe interessarti anche...