Perin saluta la Juventus: "Uno stato mentale, una palestra di vita"

Con un lungo post su Instagram, Mattia Perin conferma il ritorno al Genoa: "Lascio una delle squadre più blasonate d'Europa. Grazie Juventus".
Con un lungo post su Instagram, Mattia Perin conferma il ritorno al Genoa: "Lascio una delle squadre più blasonate d'Europa. Grazie Juventus".

Mattia Perin lascia la Juventus e torna, dopo un anno e mezzo, al Genoa. Un'operazione che non è ancora ufficiale, ma quasi. E che lo stesso portiere ha confermato tramite un lungo post di ringraziamento pubblicato sul proprio profilo Instagram.


"Lascio una delle squadre più blasonate d’Europa dopo una stagione di fondamentale importanza e di apprendistato. Sono stato a contatto con campioni dallo spessore tecnico e umano con pochi eguali, da cui ho imparato soprattutto cosa significhi ‘dover vincere’. La Juventus è uno stato mentale, il mio primo Scudetto, una palestra di vita, rigore, un’occasione che non potevo farmi sfuggire. In tanti mi avete chiesto se dopo una stagione simile avessi rimpianto la scelta fatta una stagione fa…MAI, MAI PENSATO! Non so cosa succederà in futuro, devo concentrarmi adesso su una affascinate complessa avventura ma spero, se mai dovessi tornare, di sentire lo stesso calore e l’affetto che mi avete regalato in queste ore e che hanno accompagnato serenamente questa mia scelta. Grazie Juventus".

Un messaggio sentito, sincero, da parte di un giocatore che ha avuto pochissime opportunità di mettersi in mostra. Prima con Szczesny a ostruirgli la strada della titolarità, poi con il ritorno alla Juventus di Buffon.

Al Genoa, con ogni probabilità, il titolare sarà lui. Con buona pace di Radu, che ha difeso la porta rossoblù per tutta la prima parte della stagione. Pochi mesi dopo la cessione sfumata al Benfica, questa volta non ci sono dubbi: la nuova avventura di Perin sta per cominciare.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...