Pescara-Milan 1-1: Diavolo di un Paletta, Pasalic limita i danni

Tornato al Chelsea dopo l'annata al Milan, Mario Pasalic ha il futuro definito: dopo aver rinnovato coi Blues sarà prestato allo Spartak.

Il Milan pareggia 1 a 1 a Pescara e forse saluta le possibilità di entrare in Europa visto anche il risultato dell’Atalanta. All’Adriatico, al clamoroso autorete di Paletta, risponde Pasalic, ma il match non si sblocca più dalla parità, nonostante il forcing rossonero.

Il modulo scelto dai due allenatori è uguale: 4-3-3. Per il Pescara esordio dal primo di Coulibaly e Fiorillo, mentre Montella deve fare scelte forzate viste le numerose assenze.

Il primo tempo si chiude con il 67% di possesso palla e ben 12 tiri in porta per il Milan, ma il punteggio è di 1 a 1. Al clamoroso pasticcio fra Paletta e Donnarumma al 12’ che fa esplodere l’Adriatico, il Milan prova l’immediata reazione, ma il Pescara si chiude a riccio rischiando praticamente zero. Fino al minuto 41’, quando Deulofeu scatta in velocità e la palla termina sui piedi del croato Pasalic che beffa Fiorillo.

La ripresa non regala grandi emozioni, ma si registrano soprattutto cambi sia da una parte che dall’altra. Dopo una conclusione di Sosa alta e una punizione di Bovo di poco a lato, il Pescara si vede annullare un goal per fuorigioco a Benali. Lascia diversi dubbi la mossa di Montella di togliere Bacca per Lapadula. Nel finale Fiorillo sale in cattedra salvando su Lapadula, mentre Romagnoli colpisce il palo che nega i tre punti al Milan.

I GOAL

12’ PALETTA (AUT.) 1-0 - Paletta pressato da Caprari, retropassaggio per Donnarumma che liscia clamorosamente la sfera che termina in rete.

41’ PASALIC 1-1 - Contropiede del Milan con Deulofeu che calcia in porta, Fiorillo respinge la sfera che dopo un rimpallo termina sui piedi di Pasalic bravo da pochi passi a insaccare.

I MIGLIORI

PESCARA: BENALI 

Il numero 10 del Pescara è ovunque. E’ pericoloso in avanti ed aiuta i compagni anche in fase difensiva.

MILAN: PASALIC 

Trova il pari pochi istanti del primo tempo, facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto. Oltre al goal una gara fatta di qualità e quantità.

I PEGGIORI

PESCARA: BOVO 

Non una gara da incorniciare per il centrale del Pescara. Sbaglia diversi palloni e soffre gli attaccanti rossoneri.

MILAN: DONNARUMMA 

Grave il liscio che regala il vantaggio al Pescara. Per il resto il numero 99 del Milan non viene chiamato mai in causa, ma il suo errore pesa e non poco sul bilancio della gara.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità