Petrucci a gamba tesa su razzismo e bullismo

Sportal.it
Il presidente della Fip, venuto a conoscenza dello sconcertante episodio di Milano, esprime solidarietà e vicinanza al giovane atleta e alla sua famiglia.

Petrucci a gamba tesa su razzismo e bullismo

Il presidente della Fip, venuto a conoscenza dello sconcertante episodio di Milano, esprime solidarietà e vicinanza al giovane atleta e alla sua famiglia.

Venuto a conoscenza degli incresciosi episodi di razzismo contro un giovane atleta U13 di Milano, a seguito della denuncia della madre sig.ra Rita, il presidente della FIP Giovanni Petrucci esprime solidarietà e vicinanza all’atleta, alla famiglia e alla società ricordando che “la FIP si è sempre dissociata da qualsiasi espressione di razzismo e di bullismo, che il basket è sempre stato caratterizzato da inclusione e che i giocatori di colore hanno arricchito tecnicamente e socialmente la pallacanestro”. 

Il Presidente del Comitato Regionale Lombardia Alberto Bellondi è intervenuto contattando la famiglia.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...