Piano Milan: prima il closing, poi a tutto calciomercato col sogno Benzema

Milan, closing sempre più vicino. Una volta messo nero su bianco, vertice di mercato Fassone-Mirabelli-Montella: rinnovi ed un numero 9 da urlo.

Stavolta sembra finalmente avvicinarsi l'ora del closing in casa Milan. Nella giornata di mercoledì il patron Silvio Berlusconi (che deve ancora decidere se accettare o meno la presidenza onoraria, in caso contrario il nuovo presidente sarà Li) ha ribadito che le cose non sono cambiate rispetto ai giorni scorsi e che per chiudere la data decisiva sarà quella del 13 o del 14 aprile.

Il 13 dovrebbe esserci la firma sul contratto, il 14 l'assemblea dei soci che comporterà la nomina dei nuovi proprietari, che potrebbero anche optare per la conferenza di presentazione pre-derby.

Del CDA, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, faranno parte i seguenti nomi: Li, il suo braccio destro David Han, il presidente di Haixia Lu Bo, l'ad in pectore, Marco Fassone, l'avvocato Roberto Cappelli e il manager Marco Patuano.

Il settimo nome sarà un personaggio di fede rossonera: ballottaggio tra Paolo Scaroni, ex ad di Eni e oggi vicepresidente della banca d'affari Rothschild; Fabrizio Viola, ad della Banca Popolare di Vicenza; Sergio Iasi, ad dell'Interporto Campano; Roberto Italia, partner di Space Holding, e Giovanni Giorno Tempini, presidente di Fondazione Fiera Milano.

Una volta completato il closing, Fassone e Mirabelli incontreranno Vincenzo Montella per organizzare la prossima stagione, sia in chiave rinnovi (Suso, Donnarumma) che in chiave calciomercato (in primis la questione Deulofeu)

Il primo obiettivo rossonero, secondo quanto riportato da Tuttosport, è quello di regalare ai tifosi un numero 9 coi fiocchi. Il sogno è sempre Aubameyang del Borussia Dortmund, ma ci si è resi conto che per il gabonese si scatenerà in estate un'asta troppo onerosa (si parla di circa 100 milioni di euro).

Al bomber mascherato è interessato anche il Real Madrid: le merengues, che hanno intenzione di valorizzare Morata, potrebbero decidere, dopo 8 stagioni, di cedere Karim Benzema. Il francese ha una valutazione non eccessiva (50-60 milioni di euro) ed un ingaggio nettamente inferiore (8 milioni di euro) rispetto a quello di tanti altri big.

Problemi per Kolasinac. Il bosniaco è stato avvicinato dall'Everton, pronto ad offrirgli un contratto da 160.000 sterline a settimana. Potrebbe quindi sfumare presto questo obiettivo a costo zero. C'è sempre invece fiducia riguardo l'arrivo dal Villarreal di Mateo Musacchio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità