Piatek subito in campo con l'Hertha Berlino: mezzora nella ripresa

Goal.com
Arrivato a Berlino giovedì, nella giornata odierna Piatek ha subito giocato con la sua nuova squadra: è subentrato nella ripresa.
Arrivato a Berlino giovedì, nella giornata odierna Piatek ha subito giocato con la sua nuova squadra: è subentrato nella ripresa.

Doveva essere il futuro del Milan. Tifosi del Genoa stupefatti dalla sua forza, fans del Milan innamorati dopo i primi mesi. Il feeling con Krzysztof Piatek però si è spezzato immediatamente, fino al trasferimento all'Hertha Berlino un giorno prima della chiusura del calciomercato invernale. Con conseguente immediato ingresso in campo.


Un solo allenamento ma immediatamente utilizzato dall'Hertha Berlino, Piatek è subentrato al posto di Wolf al 63' della ripresa, provando a mettersi in mostra nella mezzora finale della gara giocata contro lo Schalke. Un match fondamentale per i padroni di casa, terminato però sullo 0-0.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Piatek ci ha provato per quanto possibile, scoccando il tiro diverse volte verso lo specchio difeso da Nubel, ma per l'ex Milan niente da fare nella prima partita con l'Hertha. Berlino l'ha comunque applaudito e fatto sentire a casa sin da subito: un primo passo verso i prossimi quattro mesi di gare ufficiali.

In maglia Hertha, Piatek proverà a conquistare un posto con la Nazionale polacca per il prossimo Europeo: nonostante la dura prima parte di stagione con il Milan la convocazione con la propria rappresentativa non sembra comunque essere in dubbio. A Berlino, di base, per la rinascita dopo mesi difficili.

A livello di dati, infatti, Piatek ha realizzato solamente 4 reti nelle 18 presenze con la maglia del Milan da agosto a gennaio: con rossoneri e Genoa 35 reti ufficiale nel giro di un anno e mezzo, che non sono però bastate per rimanere in Serie A. Dopo Polonia e Italia ora la Germania.

Potrebbe interessarti anche...