Piccinini lascia la pallavolo: "Largo alle giovani"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Basta, smetto. Sono sicura al cento per cento. È giusto così: largo alle giovani". Francesca Piccinini, a 42 anni lascia la pallavolo. "Ora cercherò di capire. Busto Arsizio, la mia ultima squadra, mi ha chiesto di restare a far parte del progetto: in quale ruolo, si vedrà - dice al 'Corriere della sera' una tra le pallavoliste azzurre più forti e ammirate - Per il resto, non mi precludo nulla: allenare le ragazzine, commentare il volley alla tv, quei reality a cui ho detto no quando le mie giornate ruotavano intorno allo sport. Si chiude una porta, se ne apriranno altre, spero".

"Avrei dovuto uscire di scena con la settima Champions, a Novara, vinta a 40 anni - continua - Ma poi Busto mi ha fatto una corte spietata. La verità è che mi sento sempre quella ragazzina che guardava i cartoni di Mila e Shiro alla tv e anche adesso che esco dalla bolla ovattata dello sport per entrare nella vita vera non voglio perderla, quella ragazzina: continuerò a coltivarla". La paura più grande? "Non riuscire a trovare qualcosa che mi faccia battere forte il cuore come il volley", ma "si vede che era destino. Sono serena: a Tokyo tiferò Italia con tutte le mie forze".