Pioli: "Contento per il rinnovo ma ora l'Atalanta"

Adx
Askanews

Roma, 23 lug. (askanews) - Stefano Pioli diviso tra la gioia del rinnovo con il Milan e le difficolt del match con l'Atalanta di domani. "Sto facendo fatica a non pensare a questo rinnovo - dice alla vigilia della partita -. E' quello che desideravo e sono felice, ma domani abbiamo una partita importante per il nostro presente e per il nostro futuro e quindi devo rimanere concentrato su quello che c' ancora da fare in questa stagione". Il Milan non batte l'Atalanta da sei anni. "Sappiamo bene l'importanza del match, non serviva questo dato - continua - Vogliamo che questo periodo continui il pi a lungo possibile. L'Atalanta prima in quasi tutte le statistiche del campionato, ma noi stiamo bene e vogliamo fare una grande partita. Siamo cambiati tanto rispetto all'andata. Quella era stata una partita particolarmente negativa da parte nostra. Non hanno tirato in porta 30 volte, ma hanno segnato gol di grandissima fattura tecnica. Eravamo agli inizi della nostra crescita. Abbiamo cambiato modo di giocare e adesso siamo un altro Milan, anche se le difficolt rimangono". Complimenti alla Dea: "Ormai fa parte delle squadre pi forti d'Italia. Meritava di vincere con la Juventus e se avesse vinto si sarebbe giocata lo scudetto. L'Atalanta comincia la partita in un modo e la continua per 95 minuti nello stesso modo. Provo ammirazione per il lavoro di Gasperini, ma noi dobbiamo pensare a migliorare per avere un futuro migliore." Infine Ibra: "Il suo contributo stato eccezionale sotto tutti i punti di vista. Bisogna capire se c' la volont di continuare assieme, ma ora dobbiamo rimanere concentrati, fino al 2 agosto, poi ci sar il tempo per fare tutte le valutazioni del caso".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...