Pioli: "Difficile dire come fermare Ronaldo, E' tra i migliori"

Adx/Int2

Roma, 9 nov. (askanews) -"Mi fido dei miei giocatori, la classifica dice che siamo lontani dalla Juve, ma le partite iniziano da 0-0 e undici contro undici. E' una grande sfida, ma le grandi sfide vuol dire anche avere una grande opportunità". Così Stefano Pioli alla vigilia del match con la prima della classe, posticipo della domenica calcistica. Vincere allo Stadium "Servirebbe tanto, parlare di svolte è sempre difficile, perchè poi deve pensare alle gare successive. E' chiaro che a livello mentale fare bene domani sera significherebbe tanto. E' una grande opportunità, una sfida difficile ma dobbiamo essere pronti a combattere". Sul possibile arrivo di Ibrahimovic dice: "Ibra è un grande giocatore, il mercato di gennaio è lontano. Ci sarà tempo per fare le valutazioni. Nelle prime gare la Juve ha fatto fatica, adesso è una squadra completa perchè ha pochi punti deboli. Non esiste una squadra perfetta però la Juve sa attaccare, sa prendere decisioni. Però punti deboli li hanno anche loro". Come si ferma Ronaldo? "Difficile dirlo, ha tante possibilità di farti male. Parliamo di un fenomeno, di un campione. Contro di lui bisogna essere molto più attento e determinato, cercare di concedergli poco spazio. E' tra i migliori al mondo, difficile fare una graduatoria e dove collocarlo, è tra i giocatori più importanti al mondo insieme a Messi, Pelè, Maradona".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...