Pioli elogia Gasperini: "La sua fase difensiva è unica al mondo"

Pioli elogia Gasperini e si avvia a confermare il Milan delle ultime uscite: "Non cambierò certi equilibri. Piatek e Leao sono diversi".
Pioli elogia Gasperini e si avvia a confermare il Milan delle ultime uscite: "Non cambierò certi equilibri. Piatek e Leao sono diversi".

Il recente filotto senza sconfitte ha rilanciato le ambizioni europee del Milan, chiamato a recarsi nella tana della super Atalanta di Gasperini nel lunch match della diciassettesima giornata.


Stefano Pioli, in vista della sfida di Bergamo, ha detto la sua in conferenza stampa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Tutte le partite sono importantissime, domani è una partita molto importante e altri pensieri non devono essercene. La classifica è deficitaria, quattro risultati utili di fila mai fatti quest'anno, ma servono ancora prestazione e punti contro un'avversaria forte col migliore attacco del campionato".

"In questo momento è vietato parlare di tutto tranne che della partita di domani, la classifica vera sarà intorno al 20 magglo. Ma sappiamo dove siamo e non siamo soddisfatti".

"Domani non può essere una partita decisiva perchè ci sono ancora 70 punti a disposizione, ma è sicuramente importante. Voglio che i miei giochino come se fosse l'ultima che potrebbero giocare, dando tutto".

Parole dolcissime, Pioli, le ha spese per Gasperini.

"Per me è sempre stato un avversario ostico da superare, la sua fase difensiva è unica al mondo e ha migliorato anche quella offensiva".

L'idea è quella di confermare l'undici che sta rialzando il Milan.

"La formazione l'ho già decisa, Leao è entrato bene col Sassuolo. A inizio partita non cambierò certi equilibri perchè ci stanno dando vantaggi, ma a gara in corso può essere".

"Piatek sta bene, lui e Leao hanno caratteristiche diverse, se ho bisogno di un centravanti di area sceglierò Kris altrimenti Rafael".

Su Suso e Castlllejo.

"Suso sta bene, ad un giocatore non fa piacere essere fischiato ma dobbiamo tirar fuori qualcosa di positivo da ogni calciatore. Caratterialmente dovrà dimostrare di poter reggere certe pressioni, l'ho visto molto bene in allenamento con la giusta concentrazione. Suso sta bene e deve dimostrare di essere un giocatore importante, mi aspetto tanto da lui. Anche Castillejo sta bene, sta meglio dopo l'infortunio che ha avuto un mese fa".

A Bergamo mancherà Theo Hernandez.

"Non abbiamo un altro terzino che abbia la forza e gli inserimenti di Theo, dovremo avere accelerazioni diverse con altri giocatori in altre posizioni di campo. Ricardo Rodriguez? Sta bene, si è sempre allenato bene, è un grande professionista".

Le chiavi del Milan saranno affidate ancora a Bennacer.

"In questo momento la sua posizione è questa, è uno dei giocatori che possono crescere di più. In quel ruolo sono fondamentali le letture, stiamo lavorando tanto con lui, è un ragazzo che ha grande motivazione e voglia di migliorare, il suo ruolo è questo, mi aspetto una crescita importante".

Potrebbe interessarti anche...