Pioli parla al passato: "La Champions era un sogno per l'Inter"

Inter a caccia del riscatto, Pioli presenta la sfida con il Crotone in conferenza stampa: "Dobbiamo onorare il campionato, abbiamo tanto da dire".

Le ultime speranze di salire sul treno Champions sono svanite con la sconfitta interna contro la Sampdoria, ma a Crotone l'Inter vuole riprendere immediatamente la marcia per consolidare un posto in Europa.

"Mi aspetto che la squadra trasformi la delusione in determinazione e voglia di ripartire - ha esordito Stefano Pioli in conferenza stampa - il campionato è lungo e vogliamo onorarlo fino alla fine.

La Champions era un sogno difficile da raggiungere, la matematica non ci condanna ma se prima era difficile ora ancora di piu'. Ci si dimentica troppo facilmente il percorso che abbiamo fatto".

Sulla formazione anti Crotone ci sono ancora dei dubbi: "Non ho ancora deciso chi gioca, ho osservato gli allenamenti. Brozovic? Un giocatore non si giudica da un errore. Lui ha qualità, deve trovare un equilibrio mentale.

Joao Mario non ha giocato perché qualcun altro stava meglio, vale per tutti. Può fare tutti i ruoli del centrocampo. Medel centrocampista? Sono aperto a tutto, domani farò le mie scelte".

Pioli rispetta molto il Crotone: "Non può esserci il dubbio che sottovalutiamo una partita. Non arriviamo dal nostro momento migliore da poterti permette di perdere concentrazione e attenzione. Veniamo da una brutta sconfitta, due partite che non vinciamo

Sarebbe molto grave pensare alle successive e non a questa. Mi aspetto di vedere una squadra pronta, vogliosa, determinata perché il Crotone si gioca tanto, non accetto che si dica che ha piu' motivazioni di noi perché abbiamo tanto da dire ancora".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità