Pioli si scusa: "Ero arrabbiato con l'assistente di Solskjaer. Non succederà più"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Stefano Pioli fa mea culpa. Il tecnico del Milan, all'indomani del match di Europa League contro il Manchester United di ieri sera, ha chiesto scusa pubblicamente per il suo comportamento piuttosto indispettito avuto al termine della gara di San Siro.

Stefano Pioli | Emilio Andreoli/Getty Images
Stefano Pioli | Emilio Andreoli/Getty Images

Dopo il fischio finale infatti, l'allenatore del Milan ha rivolto parole irriguardose nei confronti del vice-allenatore dello United reo di aver trattenuto più volte il pallone sul fallo laterale sul punteggio di 1-0 spezzettando il gioco e facendo perdere tempo prezioso ai rossoneri alla disperata ricerca del gol del pari nel finale di gara.

"Mi spiace per la reazione che ho avuto, non capiterà più. A Solskjaer ho fatto i complimenti, ero arrabbiato con il suo assistente", queste le dichiarazioni rilasciate da Pioli ai microfoni dell'ANSA all'indomani del match con lo United che ha segnato l'eliminazione del Milan dall'Europa League agli ottavi di finale.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.