Pioli: "Tratteniamo Tomori!". La situazione del difensore tra Milan e Chelsea

Omar Abo Arab
·2 minuto per la lettura

Che quello di Fikayo Tomori fosse un acquisto indovinato era apparso palese all'ambiente Milan fin da subito, considerando il suo battesimo (del fuoco, ma a freddo) nel derby con l'Inter di Coppa Italia. Il difensore arrivato dal Chelsea, però, ha stupito tutti anche nel prosieguo della stagione fino a guadagnarsi i galloni di titolare e mettere in panchina addirittura capitan Romagnoli.

Pioli e Tomori | Marco Luzzani/Getty Images
Pioli e Tomori | Marco Luzzani/Getty Images

"La volontà mia e dell'area tecnica è chiara sulla soddisfazione che ci ha dato questo giocatore. Senza nulla togliere ai nostri ottimi difensori, ha caratteristiche di velocità e di contrasto importantissime. La nostra volontà è quella di mantenerlo ma è chiaro che poi subentrano anche altre logiche", ha detto Stefano Pioli a Sky dopo l'importante vittoria rossonera di Parma, uscendo così allo scoperto sulla "questione" Tomori e il suo riscatto dal Chelsea. Il classe '97 è arrivato dai Blues in prestito con diritto di riscatto già fissato a 28 milioni di euro. Una cifra pesante per le casse rossonere, ma assolutamente giusta se si considerano le sue prestazioni e anche i suoi margini di crescita.

Tomori contro Gervinho | MB Media/Getty Images
Tomori contro Gervinho | MB Media/Getty Images

Anche Maldini ha tessuto le lodi di Tomori, pur senza farne il nome. Una situazione che appare chiara e delineata sulla volontà di tenerlo a Milanello, ma che non lo è più se si considera che la trattativa con il Chelsea non è ancora decollata, anche perchè il calciatore, in un'intervista al Times, non si è ancora sbilanciato: "Al momento mi piace essere a Milano, giocare e fare questa esperienza. Se rimarrò qui più a lungo non lo so, cerco di non pensare così lontano. C’è ancora molta strada da fare in questa stagione”.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.