Pioli ha trovato la sua Inter: restano fuori Joao Mario e Brozovic

Il tempo degli esperimenti è finito. Stefano Pioli, dopo qualche mese, ha trovato la formula migliore per la sua Inter e nel momento decisivo della stagione non ha alcuna intenzione di cambiare.

Tanto che, come trapela dalla Pinetina, contro il Torino i nerazzurri dovrebbero scendere in campo con lo stesso 11 che ha battuto prima il Cagliari e poi l'Atalanta.

Difficile d'altronde fare diversamente considerato che nelle partite in questione l'Inter ha realizzato la bellezza di 12 goal subendone solo due. Una vera e propria macchina da guerra, insomma.

A pagare quindi saranno ancora una volta Joao Mario e Brozovic, destinati quasi sicuramente a partire dalla panchina per lasciare spazio rispettivamente a Banega e Kondogbia nel 4-2-3-1 di Pioli.

Marcelo Brozovic Inter Roma Serie A 26022017

Il tecnico infatti, dopo aver provato senza troppa fortuna il 3-4-2-1, è tornato al modulo base puntando peraltro su un blocco di sette che hanno sempre giocato dal giorno del suo arrivo ad Appiano.

Handanovic, D’Ambrosio, Medel, Miranda, Gagliardini, Candreva, Perisic e Icarsi sono gli intoccabili di Pioli che per il resto ha fatto ruotare Murillo e Ansaldi in difesa, Brozovic, Joao Mario, Banega e Kondogbia a centrocampo. 

Ora però l'ex Genoa ha definitivamente superato il colombiano nelle gerarchie mentre, come detto, Banega e Kondogbia vengono preferiti ormai da qualche settimana a Brozovic e Joao Mario.

In particolare il croato, al momento, sembra tra i due quello che faticherà maggiormente a ritrovare il posto fisso dato che viene giudicato troppo 'anarchico' per giocare nei due di centrocampo mentre dietro la punta l'abbondanza regna sovrana.

Ecco perchè a giugno, quando bisognerà sacrificare un big per rimettere a posto i conti del Fair Play Finanziario, il maggiore indiziato alla fine potrebbe essere proprio Brozovic.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità