Pirelli, Isola: "A Melbourne stesse mescole e strategie del 2019"

Redazione Motorsport.com
motorsport.com

Per la prima volta dal ritorno in F1 nel 2011, Pirelli sarà al via della stagione 2020 con le stesse mescole del 2019. Come lo scorso anno, per la gara in Australia sono state nominate C2, C3 e C4 quali rispettivamente P Zero White hard, Yellow medium e Red soft.

Pirelli ha nominato nuovamente queste tre mescole date le prestazioni molto positive dello scorso anno: C2, C3 e C4, infatti, si adattano al meglio alle caratteristiche del tracciato di Melbourne: lo scorso anno sono state usate tutte e tre nelle strategie di gara.

Albert Park è un circuito semipermanente che può essere molto sporco e scivoloso, soprattutto a inizio weekend. Le mescole nominate si adattano molto bene a un tracciato in continua evoluzione, dando la possibilità ai piloti di variare molto le proprie strategie.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Caratteristiche della pista

Melbourne enfatizza soprattutto trazione e frenata ed è caratterizzato soprattutto da brevi curve e rettilinei. Unica eccezione Curva 8, un curvone lungo e molto impegnativo. Presenta alcuni dossi, con poco grip. Il meteo può essere imprevedibile, di conseguenza l’ingresso della safety car è molto probabile e, rispetto ad altri circuiti, qui non è così fondamentale partire dalla pole position.

Mario Isola, responsabile car racing di Pirelli: "Dal punto di vista dei pneumatici, i piloti si presenteranno senza particolari incognite alla prima gara della stagione visto che saranno utilizzate le stesse mescole del 2019. L'unico interrogativo rimane sulle prestazioni delle monoposto 2020, che hanno già dimostrato di essere più veloci rispetto alle precedenti, anche se i team hanno potuto raccogliere molti dati utili nei test pre-stagione a Barcellona. Nelle ultime edizioni di questa gara, la maggior parte dei piloti ha scelto una strategia a una sosta: dovrebbe essere così anche quest'anno, nell'ultima stagione dei pneumatici da 13 pollici in Formula 1".

Pressioni minime alla partenza

Anteriore: 22,5 psi
Posteriore: 20,5 psi

Camber massimo

Anteriore: -3,75°
Posteriore: -2,00°

Potrebbe interessarti anche...