Pirelli non sarà più main sponsor dell'Inter: spazio per Lenovo e una nuova partnership statunitense

·1 minuto per la lettura

Per l'Inter è pronto un cambio epocale. La gara contro l'Udinese, infatti, sarà l'ultima con la scritta Pirelli sulla maglia nerazzurra, con l'azienda di pneumatici che cesserà di essere main sponsor del club nerazzurro dopo 26 lunghi anni. Una notizia già nell'aria, ma ufficializzata solo nei giorni scorsi. Pirelli, però, non si "smarcherà" dall'Inter, bensì la supporterà in altre vesti.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Ecco perchè il club nerazzurro si è lanciato alla caccia di un nuovo main sponsor. Una ricerca che non ha ancora permesso di presentare la maglia per la stagione 2021-22, considerando che Nike, solitamente, fa giocare alle "sue" squadre l'ultima gara stagionale già con la nuova divisa. L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport ha rivelato che con tutta probabilità il nuovo sponsor dell'Inter sarà statunitense, anche se qualche notizia in più arriverà nelle prossime settimane. Dalla maglia della prossima stagione sparirà anche il backsponsor Drive, azienda legata comunque a Pirelli.

In questo caso però l'Inter ha già il "sostituto": sarà la multinazionale cinese attiva soprattutto nel campo dei computer Lenovo a comparire sul retro della prossima maglia dell'Inter.

Segui 90min su Instagram.