Pirlo: "Adattamento finito, ora comincia il nostro campionato"

Adx
·2 minuto per la lettura

Roma, 20 nov. (askanews) - La Juve riparte dal Cagliari, anticipo del campionato che riparte dopo la pausa dedicata alle Nazionali. "Per noi è una gara fondamentale - dice Pirlo ai microfoni di Juve Tv - Veniamo da un'inattività per via delle nazionali ma ci serve per il nostro percorso di crescita. Adesso deve iniziare il nostro campionato, il periodo di adattamento è finito e quindi da ora fino a Natale avremo dieci partite da giocare come se fossero delle finali. Già da domani voglio vedere uno spirito diverso, combattivo. Giocare con grande forza per raggiungere i risultati". Molti Nazionali bianconeri si sono messi in luce nelle rispettive rappresentative. "Non lo so se è merito nostro - continua - loro sono sicuramente giocatori forti. Magari alcuni avevano giocato un po' meno nell'ultimo periodo e giocare in nazionale gli ha fatto bene per prendere fiducia e ritmo. Siamo contenti che siano tornati con grande voglia e quindi ora sono pronti per giocare". Si ritorna a parlare di Cagliari. "È un'ottima squadra allenata da un ottimo allenatore. Di Francesco ha portato grande entusiasmo, un buon sviluppo di gioco sia quando impostano a tre che a quattro. Hanno giocatori bravi e di esperienza sia a centrocampo che in attacco, sarà una partita importante e difficile ma noi non dovremo guardare al risultato ma solo a noi stessi e cercare di vincere la partita". Cosa vorrebbe vedere dai suoi giocatori domani in campo? "Voglio vedere una squadra che vuole raggiungere il risultato in qualsiasi modo, dobbiamo avere in testa la fame di voler vincere ogni partita senza tralasciare il minimo dettaglio. Quello che è sempre stata la Juve in questi anni". Infine Alex Sandro e De Ligt "Stanno bene. De Ligt si allenava con noi già da un po' e poi abbiamo aspettato il responso dell'ortopedico e adesso è tutto a posto quindi è pronto per giocare. Alex Sandro si è allenato con noi l'ultima settimana, ci vorrà un po' più di tempo per vederlo dall'inizio però è convocabile".