Pjaca non convince al Genoa. E per la Juventus diventa un problema

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

La rinascita di Marko Pjaca dovrà attendere ancora. L'esperienza in prestito al Genoa dell'attaccante croato ha deluso notevolmente le aspettative sia del club rossoblù sia della Juventus, proprietaria del cartellino. Il misero bottino parla chiaro: tre reti e un assist in 28 presenze stagionali tra Serie A e Coppa Italia. Al termine del campionato, Pjaca farà ritorno in bianconero. È l'unico evento certo in merito al suo futuro.

Il classe '95 di Zagabria è vincolato alla Vecchia Signora da un contratto da 1,5 milioni di euro netti a stagione fino al 2023, ma non otterrà una chance alla corte di Andrea Pirlo durante il ritiro estivo. Potrebbe andare nuovamente in prestito (da non dimenticare i fallimenti con le maglie di Fiorentina, Schalke 04 e Anderlecht, oltre a quella del Genoa) oppure essere ceduto a titolo definitivo.

Marko Pjaca | Jonathan Moscrop/Getty Images
Marko Pjaca | Jonathan Moscrop/Getty Images

Quest'ultima, come riportato da calciomercato.com, è un'opzione poco gradita alla Juventus, che sborsò la bellezza di 23 milioni di euro nel 2016 per strappare Pjaca alle big di mezza Europa. La speranza di Fabio Paratici & co. è quella di puntare su un altro anno lontano dalla base e sperare che il calciatore croato faccia il definitivo salto di qualità che finora non si è nemmeno lontanamente intravisto. C'è ancora una possibilità di recuperare quell'investimento tanto oneroso quanto sfortunato? Per la Juventus sembra proprio di sì.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.