Pjanic entusiasta della scelta Juventus: "Ho capito perchè vince"

Il centrocampista della Juventus, Miralem Pjanic, spiega: "E' stato costruito un mix di gente esperta e giocatori affamati. Siamo una squadra killer".

Si è formato calcisticamente in Francia, dove ha vestito le maglie di Metz e Lione. Miralem Pjanic sfiderà stasera con la sua Juventus il Monaco delle giovani stelle nell'andata delle semifinali di Champions. Ai microfoni dell'Equipe, il bosniaco mostra di nutrire il massimo rispetto per gli avversari odierni.

"Il Monaco, tra le squadre che avremmo potuto pescare, è quella con meno esperienza internazionale, ma questo non significa niente. Se sono arrivati dove sono, vuol dire che lo meritano. Sono sulla buona strada per vincere il campionato ed è da apprezzare, considerando la forza del PSG. Una semifinale di Champions League non può mai essere una partita facile".

Pjanic rifiuta l'etichetta di favorita del torneo per la Juventus: "E' difficile da dire. L'Atletico ha giocato due finali in tre anni, il Real è campione uscente. Ovviamente, dopo le gare contro Porto e Barcellona, abbiamo guadagnato fiducia".

L'ex giallorosso non rinnega il passato nella Capitale, ma è davvero entusiasta del suo cambio di casacca: "L'esperienza di Roma è stata superlativa, la mia è stata una bella progressione. La Juventus è diversa, c'è un'ossessione per la vittoria e non c'è mai tempo di festeggiare perchè davanti c'è sempre la prossima gara da vincere. Al mio arrivo ho visto dei guerrieri e ho capito perchè è questa la squadra che vince".

A 27 anni Pjanic si sente nel pieno della carriera: "Quest'anno ho fatto dei passi da gigante, quando sono venuto qui il mio obiettivo era quello di diventare più forte per essere tra i migliori. Se sono lo stesso che ha lasciato il Lione sei anni fa? No, per niente. Sono più maturo, più esperto e il mio gioco è più fisico".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità