Platini: "Mbappé? Non so se la Juventus abbia i soldi per acquistarlo"

Michel Platini vota Kylian Mbappé per la Juventus e si augura una Serie A più combattuta: "Spero che l'Inter lotti fino alla fine".
Michel Platini vota Kylian Mbappé per la Juventus e si augura una Serie A più combattuta: "Spero che l'Inter lotti fino alla fine".

Michel Platini è tornato. La squalifica di quattro anni è terminata ed ora 'Le Roi' può davvero rientrare nel mondo del calcio per un'ultima avventura prima della pensione e dell'addio ad uno sport che oltre a dargli tanto gli ha anche tolto moltissimo.

Intervistato da 'Tuttosport' in occasione della presentazione del suo nuovo libro 'Il re a nudo', l'ex attaccante francese ha avuto modo di 'consigliare' Kylian Mbappé alla sua ex Juventus, che dopo Cristiano Ronaldo andrà a caccia di un nuovo campionissimo.

"Potrei consigliarlo a tutti Mbappé! Non so se la Juventus abbia i soldi per acquistarlo ora e sarà sempre più difficile in futuro perché avrà un valore ancora superiore".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L'augurio di Platini è quello di un campionato italiano molto più combattuto rispetto ai precedenti degli scorsi anni: ora le speranze in tal senso sono riposte nell'Inter che sta dando filo da torcere ai bianconeri in una entusiasmante lotta punto a punto in vetta alla classifica.

"Non posso dire: 'Speriamo che vinca un’altra'. Al massimo posso sperare che l’Inter lotti fino alla fine per rendere più interessante il campionato, ma poi...".

Nel calcio sempre più società hanno proprietà straniere: in Italia ci sono Inter e Milan, scenario che Platini è costretto ad accettare seppur a malincuore.

"E’ l’evoluzione del calcio, non mi piace molto, ma questo è il business. Il calcio va in una direzione e magari fra dieci anni il Psg si chiamerà Coca-Cola o la Juventus cambierà il nome in Jeep. Temo che accadrà quello che vediamo nel basket da anni".

 

Potrebbe interessarti anche...