Platini: "Mi hanno trattato come Al Capone"

Adx

Roma, 6 nov. (askanews) - "Mi hanno fatto passare per Al Capone". Michel Platini, ospite di France Info, si ritiene vittima di un'ingiustizia e ricorda di aver presentato "una denuncia contro ignoti per cospirazione criminale" in seguito alla squalifica per quattro anni comminatagli dalla federazione internazionale. L'ex presidente dell'Uefa e' tornato anche sul sostegno al Qatar per l'assegnazione dei Mondiali del 2022. "Io ho sempre lavorato per lo sviluppo del calcio e infatti quattro anni prima avevo votato per il Marocco - spiega Platini -. Ho ideato l'Europeo itinerante che si svolgera' in 13 Paesi proprio per dare a diverse nazioni la possibilita' di avere il torneo, quindi di lavorare sugli stadi e su tutto il resto. Per la stessa ragione volevo portare il calcio nel mondo arabo, avevo chiesto che fossero i Mondiali del Golfo, ovvero che il Qatar coinvolgesse anche Emirati Arabi e Bahrain, e che si giocasse in inverno tra novembre e dicembre".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...