Pochettino esclude un futuro al Barcellona: "Sono un tifoso dell'Espanyol"

Mauricio Pochettino esclude un futuro come allenatore del Barcellona: "Sono un tifoso dell'Espanyol, non potrei mai: come se andassi all'Arsenal..."

Il Barcellona è una delle società più importanti al mondo, capace di raccogliere sotto la stessa bandiera milioni di tifosi. Tutti o quasi sognerebbero un giorno di allenare questo glorioso club, tranne lui: Mauricio Pochettino il Barcellona proprio non vuole guidarlo.

Il motivo è presto detto, come affermato in conferenza stampa: "Non potrei mai andare al Barcellona essendo un grande tifoso dell'Espanyol. Un po' come se mi chiedessero di allenare l'Arsenal, non sarei in grado di andare in quel club".

"Per me nel calcio la lealtà e l'onestà contano più di tutto. - prosegue Pochettino - Io amo l'Espanyol e non potrei mai tradire quella gente".

Sull'incontro avuto con il presidente blaugrana Bartomeu: "E' stata una semplice coincidenza, ci siamo visti in un bar di Barcellona ma lo conosco già da molti anni ormai. Siamo stati 5 minuti a parlare del più e del meno, voi sapete meglio di me che poi fermare certe voci diventa impossibile".

Pochettino era uno dei papabili per la sostituzione di Luis Enrique, ipotesi che a questo punto sfuma completamente; da giocatore ha indossato la maglia dell'Espanyol, altro club di Barcellona, in due occasioni: dal 1994 al 2001 e dal 2004 al 2006.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità