Polveriera Lazio: il club smentisce ma il clima nello spogliatoio è bollente. Giocatori in ansia per gli infortuni

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Clima tesissimo in casa Lazio dopo la sconfitta contro il Sassuolo di sabato pomeriggio (terzo KO di fila per i biancocelesti) che ha presumibilmente spento in modo definitivo le speranze Scudetto della squadra capitolina.


Al termine della gara nello spogliatoio biancoceleste è andato in scena un acceso faccia a faccia tra il difensore Francesco Acerbi e il responsabile dello staff sanitario Ivo Pulcini: i due non si sono messi le mani addosso come sembrava in un primo momento (la Lazio ha emesso un comunicato ufficiale a riguardo ed ha smentito tutto) ma nonostante questo lo scontro è stato comunque piuttosto acceso ed ha peggiorato il già pesantissimo clima che si respirava all'interno dello spogliatoio dopo le recenti prestazioni.


Motivo dell'acceso diverbio la gestione da parte dello staff medico degli infortuni che hanno colpito i giocatori biancocelesti dopo la ripresa del campionato: Acerbi, così come i suoi compagni di squadra e il tecnico Simone Inzaghi, ritiene che dietro al crollo verticale della Lazio nelle ultime partite ci sia per l'appunto la pessima gestione degli infortuni da parte di Pulcini e dei suoi collaboratori. Vedremo come si evolverà la situazione e se il caso rientrerà in poco tempo: la prossima gara dei biancocelesti contro l'Udinese ce lo dirà.


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!