Presentazione I Nostri 21: Jeremy Doku

·4 minuto per la lettura

A dimostrazione dell'immenso talento di Jeremy Doku c'è il fatto che il suo nome venga accostato a club di Premier League da ormai 3 anni... e lui ne ha solo 19.

A quanto pare, l'ala belga avrebbe rifiutato il Liverpool nel 2018, preferendo un trasferimento al Rennes in Ligue 1, ma le più grandi squadre d'Europa non hanno mai smesso di tenerlo d'occhio durante la sua esperienza francese.

Visto che ha già 6 presenze per la nazionale numero 1 nel ranking mondiale, probabilmente non c'è bisogno di dirti che il giovane è un talento davvero prodigioso, ma noi lo faremo lo stesso.

Ecco tutto quello che devi sapere su quella che sarà indubbiamente una delle future stelle del calcio.

Come si è comportato in questa stagione

Nella sua prima stagione fuori dal Belgio, Doku ha già consolidato il proprio posto nella prima squadra del Rennes, collezionando 30 presenze in Ligue 1, condite da 2 gol e 2 assist.

Il Rennes non è stato in grado di mantenere la forma strepitosa mostrata nella scorsa stagione, quando è riuscito a guadagnarsi un posto in Champions League, e non è stato un anno facile nemmeno per Doku a causa della sua mancanza d'esperienza fuori dal paese natale.

Date le circostanze, il giovane può essere però soddisfatto del suo campionato e l'anno prossimo farà sicuramente meglio, grazie all'anno d'esperienza maturato nel campionato francese.

La sua posizione preferita

Doku può giocare su entrambe le fasce, ma la sua posizione preferita è sulla destra.

Nel corso della sua carriera (ne parliamo come se non fosse ancora un ragazzino), ha provato a giocare sulla sinistra, risultando anche molto prolifico quando tagliava il campo e rientrava sul destro; tuttavia, in prima squadra ha giocato principalmente come ala destra.

Questo cambio di posizione ha inciso molto sulla sua pericolosità in termini realizzativi; nonostante ciò, è diventato molto efficace quando, grazie alla sua incredibile velocità, arriva sul fondo e cerca i compagni con i cross.

A chi somiglia calcisticamente

Questa è facile, visto che viene definito regolarmente "Il nuovo Sadio Manè" (non il Mane di questa stagione però).

Doku ha un baricentro basso proprio come l'attaccante del Liverpool e, quando affronta un difensore nell'uno contro uno, ti basta solo guardarlo per capire il motivo di questo paragone.

Non è solo veloce come un fulmine, ha anche una grande agilità nei piedi e riesce regolarmente a beffare gli avversari, dopo essersi divincolato in qualche modo da contrasti che sembrava sul punto di perdere.

Cosa dicono compagni e allenatori di lui?

"Se perfezionasse il suo sinistro, sarebbe capace di raggiungere il top. Allora potrebbe perfino superare [Eden] Hazard in termini di potenziale". (Hein Vanhaezebrouck)

"È agile, veloce e sa dribblare. Certo, a volte fa degli errori, ma chi non ne fa? È un diamante ancora grezzo". (Kevin De Bruyne)

"Mi ricorda Sadio Manè. È un giocatore con un potenziale immenso". (Julien Stephan)

Valutazione e potenziale su FIFA 21

Su FIFA 21, Doku è valutato 74, anche se con un po' di allenamento sul suo piede debole supererà quell'overall in un batter d'occhio.

Il nazionale belga ha un rating potenziale di 86, il che fa di lui un investimento sicuro.

Valutazione su Football Manager

Siamo onesti, questa è la parte più importante.

Bisogna andare molto avanti nel gioco per far migliorare Doku, anche se con gli allenamenti giusti può diventare una superstar.

Jeremy Doku su FM 2021
Jeremy Doku su FM 2021

Le statistiche del 19enne su tecnica, coraggio, velocità e accelerazione sono già fuori classifica e la parte migliore è che non ti costerà un occhio per comprarlo.

Doku può giocare sia al centro sia ai lati di un altro attaccante, il che lo rende un'ottima soluzione se stai cercando un giocatore che possa tappare i buchi davanti, portando allo stesso tempo molta qualità.

Inutile dire che entro il 2030 sembra un vero giocatore...

Jeremy Doku su FM 2021 nel 2030
Jeremy Doku su FM 2021 nel 2030

Che scarpe indosserà a Euro2020?

Nike sembra aver smesso di sponsorizzare i nomi più blasonati nel mondo del calcio, per concentrare i propri sforzi sulle superstar della prossima generazione, di cui Doku fa ovviamente parte.

Il nazionale belga tende a indossare le Nike Mercurial Vapors (naturalmente di un colore sgargiante, visto che è un esterno) e ne indosserà probabilmente un paio anche a Euro 2020.

Quanto sarà impiegato a Euro2020?

Doku è stato inserito da Roberto Martinez nell'elenco dei convocati per l'Europeo di quest'estate, anche se è difficile dire quanto possa veramente giocare.

Pur avendo fatto il suo debutto in nazionale maggiore solo a settembre 2020, ha già 6 presenze all'attivo, condite anche da 2 gol; il giovane è chiaramente nei piani futuri di Martinez.

Tuttavia, con una concorrenza così stellata, il giocatore del Rennes sarà costretto presumibilmente a subentrare dalla panchina, anche se non potrebbe sorprendere vederlo giocare dall'inizio.

Bene, questo non ha chiarito assolutamente nulla, vero?