Presente al Chelsea e futuro in MLS? Giroud: "Opzione interessante"

Goal.com
Giroud sarà il caporedattore della rivista religiosa 'Jesus' per il mese di settembre: "Voglio parlare della mia fede e del mio impegno con Gesù".
Giroud sarà il caporedattore della rivista religiosa 'Jesus' per il mese di settembre: "Voglio parlare della mia fede e del mio impegno con Gesù".

Il suo nome nel corso dell’estate è stato accostato a quelli di vari club, Nizza su tutti, alla fine però Olivier Giroud è rimasto al Chelsea, club che ha deciso di rinnovare il suo contratto per un’altra stagione.

L’attaccante transalpino quindi si appresta a vivere il suo ottavo anno in Premier League, ma questo potrebbe essere realmente l’ultimo. Giroud infatti, una volta chiusa la parentesi con i Blues, potrebbe cercare una nuova sfida e ripartire dagli Stati Uniti.

L’attaccante campione del mondo con la Francia a Russia 2018, parlando a RMC Sport ha aperto ad un futuro in MLS.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Sarebbe un’opzione interessante anche per i miei figli, visto che parlano inglese. Tra un anno o due? Non so quando, ma sono ovviamente aperto a nuove sfide”.

Giroud ha spiegato cosa ha portato alla sua permanenza al Chelsea.

“Non c’è stata una trattativa, il club aveva un’opzione con la quale poteva prolungare il contratto per un altro anno e l’ha sfruttata perché è contento del mio apporto. C’è fiducia nei miei confronti ed inoltre non avevo il desiderio di andare via, quindi non mi sono mai posto il problema di un’eventuale partenza”.

Giroud, il cui contratto con il Chelsea scade nel 2020, è approdato nel club dei Blues nel gennaio del 2018 dopo la lunga avventura all’Arsenal. In Inghilterra ha vinto tre Community Shield e quattro Coppe d’Inghilterra che vanno ad aggiungersi all’Europa League messa in bacheca nella scorsa stagione.

Potrebbe interessarti anche...