Presidente Serbia: "Se Jovic esce sarà arrestato"

Adx
Askanews

Roma, 20 mar. (askanews) - "Ora uno si trova in albergo e l'altro a casa. Se escono, saranno arrestati. Credo che entrambi siano pentiti di quello che hanno fatto ma voglio mettere in chiaro che la vita della nostra gente è molto più importante dei loro milioni". Aleksandar Vucic, presidente della Serbia, è duro nei confronti di Luka Jovic e Nikola Ninkovic, attaccanti del Real Madrid e dell'Ascoli, finiti nella bufera per aver violato il regime di autoisolamento contro l'emergenza coronavirus. Il ministro degli Interni, Nebojsa Stefanovic, ha fatto sapere che saranno denunciate 80 persone, fra cui "atleti e famosi miliardari", mentre la premier Ane Brnabic ha attaccato: "li avete visti tutti i nostri calciatori che arrivano dall'estero, che arrivati qui ignorano l'autoisolamento". Ninkovic aveva fatto sapere in una nota pubblicata dall'Ascoli che "non e' successo assolutamente nulla di quanto riportato dai media" mentre Jovic si e' giustificato sostenendo che non era stato istruito a dovere sulle norme vigenti nel suo Paese.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...