Primo verdetto nella Serie A 2016/2017: Pescara matematicamente retrocesso

La Juventus è stata la prima squadra della Serie A 2016/2017 ad avere un traguardo certo già raggiunto, con una minima e matematica qualificazione alla Champions League già raggiunta. Alla 33esima giornata arriva però un vero e proprio responso, per nulla positivo: il Pescara di Zeman è ufficialmente in Serie B dopo il 4-1 subito contro la Roma.

Fanalino di coda da diverso tempo, il Pescara avrebbe dovuto a tutti i costi evitare la sconfitta contro la Roma di Spalletti in virtù del successo dell'Empoli a San Siro: niente da fare per la compagine abruzzese, che in uno stadio comunque tutto azzurro e in festa, ha salutato la Serie A matematicamente a cinque giornate dal termine del torneo.

Come nel 2012/2013, anno dell'ultimo campionato di Serie A giocato, il Pescara retrocede dopo appena una stagione. Allora fu ventesimo posto, stavolta gli abruzzesi sperano di evitarlo, puntando tutto sul Palermo , altrettanto pericolante ad appena due punti in più rispetto a Caprari e soci.

Una è andata, rimangono in quattro a giocarsi i posti salvezza: il Palermo sembra anch'esso ormai spacciato, a -13 dal quartultimo posto con appena 15 punti ancora a disposizione. Bortoluzzi , ennesimo allenatore stagionale degli isolani, dovrà compiere un miracolo sportivo da mille e una notte per confermare i rosanero nella massima serie.

Pescara Serie A

Genoa , Empoli e Crotone combattono per non essere l'ultima, deludente, retrocessa in Serie B: i toscani e i calabresi sono distanti cinque punti, con il team Nicola avanti però negli scontri diretti, mentre la squadra ligure è quella messa peggio a livello di risultati delle ultime settimane, ma con sei lunghezze sopra il terzultimo posto.

Tornando al Pescara, la formazione di Oddo è crollata nonostante un avvio di campionato in cui aveva mostrato buone doti, aaddirittura pareggiando all'esordio contro il Napoli. La squadra di Oddo ha però man mano mostrato i suoi limiti, dovuti sopratutto ad una difesa non da Serie A e alla mancanza di un profilico bomber in avanti.

Zeman ha sostituito Oddo alla 25esima giornata, quando ormai i giochi erano fatti: la squadra non è mai stata all'altezza della Serie A e neanche l'autore della penultima promozione nella massima serie è riuscito a risvegliare un gruppo moralmente a terra. Dopo il Cagliari 2014/2015, altra delusione per il boemo.

Con l'ossatura attuale e i milioni derivanti dal paracadute retrocessione, porteranno il Pescara ad essere una delel favorite alla promozione dalla Serie B nella prossima stagione. Questioni a cui gli abruzzesi, nonostante un mese al termine dell'attuale torneo di Serie A, stanno già pensando. Meglio correre quanto mai prima.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità