Prove di Milan senza Ibrahimovic: un rossonero può salire alla ribalta e conquistare una maglia da titolare

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

Rafael Leao potrebbe essere la star a sorpresa dell'ultima parte di stagione. Il tecnico Stefano Pioli adatterà il nuovo modulo tattico al portoghese, ovviando così all'assenza forzata per infortunio di Zlatan Ibrahimovic.


Non è escluso che l'esperimento riguardi sia il presente sia il futuro, qualora l'attaccante svedese non rinnovasse il contratto per la prossima annata. L'eventuale rendimento positivo di Leao garantirebbe al Milan il completamento di un tassello mancante senza fare nuovamente affidamento al mercato.


Il classe '99, il cui esordio da titolare in rossonero risale al 21 settembre scorso nel derby contro l'Inter, sarà il terminale offensivo del 4-3-3 ideato da Pioli per risalire la classifica e conquistare l'ambita qualificazione in Europa League.


Leao verrà affiancato ai lati da Ante Rebic e Giacomo Bonaventura (il futuro dell'ex Atalanta difficilmente cambierà, siccome la società ha già deciso di non prolungare gli accordi contrattuali). I primi effetti si manifesteranno durante la semifinale di ritorno della Coppa Italia contro la Juventus. Un successo permetterebbe al Milan di giocarsi la finale del torneo e proseguire il cambiamento con maggiore fiducia.


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!