Psg, Diallo è sul mercato: il Milan conosce il prezzo, la strategia di Maldini

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La decisione è ormai presa. Il Paris Saint-Germain ha comunicato agli agenti di Abdou Diallo che non rientra nei piani, che quest'estate può fare la valigia. La notizia, rilanciata sia da L'Equipe sia da Le Parisien, è solo la conseguenza di quello che è successo la scorsa stagione, con il nazionale senegalese che ha totalizzato solo 16 presenze in tutte le competizioni con il club parigino. Non è mai stata una prima scelta di Pochettino, non lo sarà nemmeno del nuovo allenatore Galtier, che nei prossimi giorni lo incontrerà per comunicargli la sua scelta.

MILAN - Diallo, nato in Francia ma campione d'Africa con il Senegal lo scorso gennaio, partirà, nonostante un contratto in scadenza nel 2024. Lo aveva fatto intendere a inizio giugno, intervistato dalla televisione nazionale senegalese: "Non so se resterò al Psg, di sicuro ho voglia di giocare e vedrò quella che è la migliore opzione". Il Milan ha da tempo il suo nome sul taccuino, il suo profilo piace a Maldini e Massara, che però non hanno nessuna intenzione di avvicinarsi ai 30 milioni richiesti da Campos. Ora le priorità sono nel reparto offensivo, con De Ketelaere e Ziyech, il sostituto di Romagnoli, ormai prossimo a diventare un giocatore della Lazio, arriverà, ma non in questo momento e soprattutto a condizioni economiche diverse. Dopo la scelta di mollare Botman, passato al Newcastle per 37 milioni più bonus, sono cambiate le strategie, nessun investimento corposo è in programma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli